Rimozione tatuaggi

rimozione tatuaggi

Il pigmento semi-solido dei tatuaggi viene incorporato dalle cellule del derma della pelle, che lo mantengono in modo permanente. Chi ci ripensa e vuole togliersi i tatuaggi deve affidarsi al laser, che vaporizza solo le cellule cutanee annerite, non facendo sanguinare e non provocando dolore (con questo metodo non restano cicatrici, ma il nuovo strato di pelle potrebbe rimanere di colorazione diversa).

Laser Q-Switched
Il laser Q-switched che è in grado effettuare la rimozione tatuaggi lasciando la pelle perfettamente integra e senza alcuna cicatrice. Il trattamento avviene in più sedute ripetute ogni 30-40 giorni. Il post trattamento laser consiste in uno sbiancamento del tatuaggio, e nel giro di 8-12 giorni si ha la totale guarigione, favorita anche dall’utilizzo di una pomata specifica prescritta dal medico.