L’epilazione definitiva ha una nuova soluzione. Parliamo del laser a diodo.

Il laser a diodo è un’innovativa tecnologia che ha trovato applicazione nel campo della bellezza, e che ci permette di andare ad agire su tutto il corpo con una azione, che oltre ad essere sicura, ottiene risultati che le altre tecnologie non possono offrirci.

L’epilazione laser a diodo è una tecnica che vi permetterà di liberarvi dei peli superflui, senza dovervi preoccupare di dove questi si trovino, affidandovi nelle nostre mani utilizzeremo una tecnica con un ineguagliabile valore scientifico.

Dove può agire il laser a diodo?

Il laser a diodo può agire in tutte le zone con peli superflui. La sua azione è efficace sia per chi si trovi ad affrontare un’alta concentrazione di bulbi piliferi nella stessa zona, sia per chi vorrebbe invece eliminare quei pochi peli che rendono una zona altrimenti liscia e vellutata.

Non c’è zona che è interdetta al laser a diodo, che è ad oggi una delle tecnologie più versatili per l’epilazione permanente, e permette, nelle mani di un professionista preparato, di intervenire in condizioni differenti tra loro, pur sempre garantendo, grazie alla tecnologia laser, risultati garantiti.

L'epilazione definitiva ha una nuova soluzione

Il funzionamento del laser a diodo

Il laser si basa su particolari componenti in grado di emettere fasci di luce ad una lunghezza d’onda prestabilita di 808 nm. Oggi è possibile offrire sedute brevi personalizzate per tipologia di cute e di pelo,trattamenti privi di effetti indesiderati. L’epilazione permanente con la più evoluta tecnologia ultraveloce può essere effettuata anche d’estate e su tutte le tipologie di pelle dal fototipo 1 (nordico) al fototipo 6 (di colore).

La tecnologia laser è il trattamento preferito in tutto il mondo, dove ormai anche le fastidiose sedute di luce pulsata sono niente più che un “brutto” ricordo.

Laser a Diodo o Luce Pulsata?

La differenza cruciale è che mentre la Luce Pulsata come primo target ha la melanina che non è presente solo nel pelo ma anche sulla cute e quindi oltre a risultare dolorosa durante il trattamento può avere anche effetti collaterali per persone con fototipi scuri o pelli abbronzate. Il tempo di ricrescita varia dai 21 ai 30 giorni. Il laser a diodo, invece, non agendo sulla melanina permette di trattare con successo anche fototipi più scuri e pelli abbronzate senza rischi per la pelle con risultati soddisfacenti. Il tempo di ricrescita tra una seduta e l’altra è molto più elevato, varia dai 45 ai 60 giorni già dalla prima seduta.

C’è rischio di danni alla cute?

E’ una tecnica validata e standardizzata, che adoperata da personale qualificato e specializzato non provoca danni sulla cute. Il paziente viene sempre valutato precedentemente attraverso un check-up cutaneo e solo successivamente si procederà al trattamento.

Il dolore?

Il dolore è uno dei dubbi più ricorrenti per chi si vuole sottoporre a questo tipo di trattamento. Attraverso le nuove tecnologie in dotazione il dolore è solo un brutto ricordo. Si può solo avvertire un leggero riscaldamento della zona trattata, del tutto sopportabile.

Quanto dura? Quante sedute?

Grazie alla tecnologia Motion le sedute durano pochi minuti, a zona, permettendo inoltre un numero ridotto di sedute .Tra una seduta e l’altra possono passare anche 60-90 giorni.

La migliore soluzione per l’epilazione permanente

L’epilazione ha trovato nei trattamenti con laser a diodo un valido alleato.

I risultati sono evidenti già dalla prima seduta. Gli studi scientifici parlano di una rimozione dell’80% nell’area trattata per le prime 2/3 sedute, che arriva a picchi del 90% in seguito.

In ultima analisi il Laser a Diodo è una tecnica sperimentata scientificamente, validata dalla comunità tutta, costa poco se paragonata agli altri trattamenti, non ha controindicazioni importanti,per nulla dolorosa e soprattutto veritiera.

What's your reaction?
0fac